Category: news

Fabio Concato è uno di noi. Un perfetto esempio di uomo nato a metà del Novecento in una grande città. Concato è però anche uomo sensibile e profondo: per questo, ha sempre vissuto la sua Milano con un misto di amore e odio. Infatti, metropoli non è solo sinonimo di divertimento e opportunità, ma anche di folla, frenesia, velocità, inquinamento: gli esseri umani perdono così di vista i valori più autentici e gli affetti, trasformandosi in “cose”. Di qui, per Fabio, il continuo bisogno di fuggire verso spazi incontaminati e a contatto con la natura, anche se prima o poi scatta in lui la necessità di tornare a casa, perché la metropoli è pur sempre un nido protettivo, che accoglie a braccia aperte il figliol prodigo. Ogni volta che si propone questo schema (partenza-fuga-ritorno), Fabio lascia la parte peggiore di sé nel passato e ritorna più maturo, con un pacchetto di canzoni che rispecchiano la sua crescita interiore.