Category: news

“Hello E Street Nation! This is Bruce Springsteen coming from my house yo yours, with music for these troubled times”, “Ciao alla E Street Nation! È Bruce Springsteen che vi parla, dalla mia casa direttamente nelle vostre, con musica per questi tempi difficili”: è iniziata così ieri la trasmissione radiofonica che ha visto Bruce Springsteen tenere compagnia ai fan collegandosi con la E Street Radio, il canale tematico della piattaforma Sirius XM, dalla sua casa in New Jersey, dove sta trascorrendo questi giorni di quarantena insieme alla moglie Patti Scialfa. Annunciata martedì, inizialmente era sembrato che il Boss dovesse suonare lui. Invece poi è stato chiarito che era un programma radiofonico in cui sostanzialmente ha fatto il DJ: ha fatto ascoltare un po’ di musica, svelando la playlist della sua quarantena, tra Dylan, Morrissey, un omaggio a John Prine un paio di suoi pezzi, e ha riflettuto su questo periodo.

La trasmissione, dal titolo “From his home to yours” è durata più di un’ora. I venti pezzi che Springsteen avrebbe dovuto far ascoltare sono diventati ventuno dopo che il rocker ha deciso di aggiungere alla playlist “Angel from Montgomery”, per omaggiare John Prine, star del folk americano, scomparso proprio ieri all’età di 73 anni in seguito alle complicazioni da Covid-19. Oltre a un paio di pezzi presi dal suo repertorio, “Cover me” e “We shall overcome” e a “Talk to me like the rain” interpretato da Patti Scialfa, della playlist – che trovate più sotto – fanno parte anche brani di Dylan, Bon Jovi, Morrissey e Ry Cooder.

Parlando dell’emergenza coronavirus, Springsteen ha detto:”In questi giorni ti senti come se stessi guardando oltre il confine dell’apocalisse. Penso che la cosa più difficile di questo periodo sia il non riuscire a incontrare, abbracciare e baciare i tuoi cari”.Il momento più toccante è stato quando ha raccontato le cose che gli mancano in questo periodo. I figli, ognuno a casa propria, e soprattutto la mamma, Adele Zerilli, che compirà 95 anni il prossimo 4 maggio ed è malata di alzheimer “Mi manca mia madre”, ha detto il Boss. La signora Zerilli è uno dei personaggi centrali della vita del rocker e del racconto nella biografia “Born to run” A lei dedicava “The wish” nello spettacolo “Springsteen on Broadway”.