Category: news

Non più del 2% dei voti: è a quanto può ambire secondo i sondaggi Kanye West alle elezioni presidenziali statunitensi. A quattordici giorni dal voto – via posta però hanno già espresso la propria preferenza più di 25 milioni di persone – il partito del rapper viene deriso dalle previsioni, che lo danno per sconfitto a livello nazionale. E per ignorato in stati come il Wisconsin, il Michigan e la Carolina del Nord, dove Kanye West rischia di ricevere lo 0% dei voti. Lo rivela un report dell’agenzia americana Reuters.

Il rapper ha annunciato la sua candidatura come presidente degli Stati Uniti il 4 luglio scorso, giorno in cui negli Usa si celebra il giorno dell’Indipendenza, festa nazionale che commemora l’adozione della Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti d’America dal Regno Unito. Lo ha fatto via social, su Twitter: “Ora dobbiamo realizzare la promessa dell’America fidandoci di Dio, unendo la nostra visione e costruendo il nostro futuro. Mi candido come presidente degli Stati Uniti”, ha scritto a quattro mesi dalle elezioni.

West corre per la Casa Bianca in veste di “write-in candidate”, candidato inserito, come nel sistema elettorale statunitense vengono definiti i candidati i cui nominativi non sono presenti sulle schede elettorali e nelle liste e che risultano eleggibili solo scrivendone manualmente il nome sulla scheda. Tante le difficoltà incontrate lungo il percorso. Intanto, in ogni stato i potenziali candidati sono obbligati a rispettare delle date di scadenza per quanto riguarda la presentazione formale della candidatura. E quando West ha annunciato la sua “discesa in campo”, in diversi stati il termine ultimo era già scaduto: così in Indiana, in Texas, in New Mexico, a New York e nella Carolina del Nord. In stati come l’Ohio e l’Illinois, quello che gli ha dato i natali, il rapper non è riuscito a raccogliere il numero sufficiente di firme per presentare formalmente la propria candidatura da indipendente (il partito repubblicano, come noto, sarà rappresentato dall’attuale presidente Donald Trump; quello democratico da Joe Biden, che ha già ricevuto l’appoggio di star del rock, del pop e del rap a stelle e strisce come i Beastie Boys, Bruce SpringsteenDavid Crosby e Madonna).

A due settimane dalle elezioni Kanye West corre solo in 11 dei 50 stati degli Usa. In questi quattro mesi ha speso quasi 12 milioni di dollari (circa 10,1 milioni di euro) per la campagna presidenziale.