Category: news

Oltre 4 tonnellate di materiale tecnico che dai magazzini di Radio Rai a Saxa Rubra e via Asiago hanno raggiunto Sanremo: 5 mixer, 3 matrici audio, 15 computer e 2 server, circa 2 km di cavi e fibre ottiche, codificatori, cuffie, microfoni e casse audio di diffusione. L’impegno produttivo di Radio Rai prevede, per il Festival della Canzone Italiana, oltre cento ore complessive di trasmissioni radiofoniche per Radio1, Raio2 e nuovi canali digitali.

Le risorse Rai: quattro set fissi e due mobili, più di 20km di cavi, 9 telecamere hd e una telecamera aerea su cavi, 9 tra generatori e power box per l’energia elettrica, un complesso sistema di gestione delle luci, l’impianto audio 5.1 e la scenografia progettata dalla scenografa Emanuela Trixi Zitkowsky. La regia è affidata a Duccio Forzano, mentre la fotografia è curata da Mario Catapano. 290 i tecnici Rai dietro le quinte, per un totale di 30 diverse figure professionali, dai grafici ai truccatori, passando per costumisti, scenografi, operai, montatori, operatori della security.

I tecnici di produzione lavorano – oltre che nelle postazioni e regie interne al Teatro Ariston – anche presso il truck di Radio2 e offrono l’assistenza tecnica alle radio dei paesi esteri presenti alla manifestazione canora. Vengono assicurate dirette giornalistiche in tutte le edizioni dei Gr (sulle tre reti principali) oltre a tutte le dirette e le trasmissioni di Radio2 Rai, radio ufficiale del Festival.

A oggi seguono il Festival anche 30 emittenti radiofoniche di 18 paesi esteri (europei e non, compresi Cina e Stati Uniti d’America) con 55 inviati. Oltre all’assistenza logistica in loco per tutti, Radio Rai realizzerò per cinque di loro trasmissioni in diretta dagli studi di Sanremo.