Category: news

I due concerti con i quali Vasco Rossi ha deciso di dare il via ufficialmente al suo nuovo tour negli stadi potrebbero essere gli ultimi show musicali ospitati dallo Stadio Olimpico di Torino. Costi eccessivi e troppi vincoli per la sicurezza, infatti, secondo quanto riferisce La Stampa, avrebbero messo in fuga gli organizzatori di eventi.

Non c’è ancora niente di ufficiale, ma secondo quanto scrive il quotidiano torinese i promoter sarebbero stati scoraggiati dagli eccessi di zelo e dalle difficoltà incontrate negli ultimi mesi per organizzare concerti di star come i Depeche Mode e lo stesso rocker di Zocca (in particolar modo, l’eccesso di scrupoli per i concerti di Vasco ha anche generato momenti di panico, con quasi cinquemila spettatori bloccati ancora ai cancelli mentre il concerto iniziava). E poi i costi: lo Stadio Olimpico di Torino è più caro di San Siro, anche se ha una capienza minore. “Quando hanno ritirato i permessi, qualche giorno fa, gli organizzatori hanno scoperto che rispetto al tour di Tiziano Ferro, lo scorso anno, i canoni per lo stadio Olimpico erano quasi raddoppiati”, riporta La Stampa.

Il sindaco di Torino, Chiara Appendino, ha incontrato gli organizzatori dei concerti di Vasco lo scorso 2 giugno, “analizzando le criticità del concerto e confrontandosi sui programmi futuri”, come lei stessa ha fatto sapere in una nota.