Category: news

Victor Willis, il “poliziotto” della band di “Y.M.C.A.” (nella foto, al centro), sarebbe pronto a rinnovare radicalmente i Village People, dopo aver ottenuto dopo anni di contenziosi legali – nel 2017 – il controllo della gloriosa sigla dalla Can’t Stop Productions. “Non c’era nulla che potessi fare fino al termine della battaglia in tribunale”, ha spiegato Willis, che aveva abbandonato la formazione nel 1979 per poi tornare a essere guida della band a partire dal 2017, alla BBC: “E questo è successo giusto in tempo per il quarantennale dei Village People. Tutto pare essere successo al momento giusto, tanto da poter dire: ‘Ok, è tempo di riprendere il controllo del gruppo”.

“Non [parlo di] una reunion. Piuttosto, di un nuovo inizio, con nuovi personaggi”, ha proseguito Willis, senza scendere troppo in dettagli né indicare una scadenza – anche solo indicativa – per il compimento del progetto: “Poi voglio avere un gruppo come quando Jacques [Morali, il produttore francese “padre”, con Henri Belolo, dei Village People] e io ci siamo seduti al tavolo la prima volta per decidere come avremmo creato questa band. [Il gruppo] sarà qualcosa di vivo e reale”.

Dopo l’abbandono della band di “In the Navy” Willis ha registrato un solo album solista, “Solo Man”, lavorato nel 1979 ma pubblicato solo nel 2015: l’artista, negli anni, ha avuto problemi di dipendenza da alcol e sostanze stupefacenti, risolti nel 2007 dopo un periodo di riabilitazione presso uno dei centri specializzati della catena no-profit Betty Ford.